La storia del Giorgione

La storia del Giorgione Calcio comincia nel 1911 da un gruppo di nove amici che fondano  l’Unione Sportiva Giorgione con lo scopo  di diffondere  il gioco del calcio nella loro città. I “rossostellati” si confrontano  fin  da subito con gli storici club veneti .

Nei primi anni 20 il Giorgione gioca delle buone partite che lo portano alla Seconda Divisione (serie B), fino al 1922/23 quando cade in Terza Divisione.

Fino all’interruzione bellica del 1944 il Giorgione gioca esclusivamente a livello locale ma alla ripartenza dei campionati nel 1945/46 viene inserito nella Serie C dove rimane fino al 1948, quando però la riforma dei campionati lo fa scendere di una categoria inserendolo nella nuova Promozione.

Nel 1950 i castellani arrivano ultimi in Promozione e scendono ulteriormente in Prima Divisione, all’epoca il quinto livello calcistico. Passa quasi un ventennio prima che il Giorgione torni a giocare nella quarta serie italiana: la Serie D, infatti, è conquistata nel 1968. Le prime due stagioni sono ben giocate dai rossostellati, ma nell’estate del 1971 il Giorgione ricade nella Promozione regionale. I castellani tornano in Serie D nel 1983 vincendo il torneo di Promozione.

Alla prima stagione in Serie D il Giorgione vince subito il campionato, chiudendo la classifica con 44 punti alla pari del Valdagno, ma nello spareggio giocato al Baracca di Mestre ha ragione dei vicentini grazie ad un gol a sette minuti dal termine e approda così in Serie C2 nella stagione 1985/86 entrando così nel professionismo.  Amara retrocessione nel 1988/89 ed una pronta risalita nel 1991/92. Da quella stagione la formazione veneta  è una presenza fissa della serie C.  Il massimo raggiunto fu, quando nel 1996/97, la società arrivò alle semifinali play off (per la promozione in C1) contro il Livorno.  In quel Giorgione, oltre tutto, c’era anche Eddy Baggio, fratello minore di Roberto.

L’avventura nel professionismo del Giorgione si concluse nella stagione 1999/2000 con la retrocessione e il fallimento. Il Giorgione riparte dalla terza categoria ricostruendo un progetto in grado di bruciare le tappe.