Intervista a Davide Piccolo, Allenatore 2008 - Giorgione Calcio

GIORGIONE CALCIO

Official Website
Vai ai contenuti

Menu principale:

Intervista a Davide Piccolo, Allenatore 2008

Media > L'Angolo delle Interviste
Parlaci di te e della tua esperienza prima di approdare al Giorgione.
Prima di arrivare al Giorgione ho allenato per due anni i pulcini a Salvatronda. Nel 2011, durante il corso per allenatori “Coni F.I.G.C.”, ho conosciuto i Mister Giorgio e Giulio che mi hanno proposto di entrare nello staff del camp estivo del Giorgione. Dalla stagione successiva sono entrato a far parte del gruppo degli allenatori della scuola calcio Giorgione e da allora sono già passati, senza rendermene conto, ben 7 anni.

Il tuo mito calcistico?
Sono cresciuto con il poster in camera di Alessandro Del Piero. Da adolescente, invece, il mio unico e vero amore calcistico è diventato Luca Toni.

La volta in cui sei stato più felice e quella meno nel mondo del calcio?
Il ricordo più felice è sicuramente quando la Nazionale Italiana ha vinto i mondiali nel 2006. Per quanto riguarda i momenti tristi non ne ho da raccontare perché vedo il calcio come occasione di puro divertimento (tranne quando la Juve ha perso le finali di champions).

Alleni i Pulcini 2008, dai un giudizio del lavoro che stai facendo.
Il giudizio del lavoro che svolgo non dovrei essere io a darlo; posso solo dire che i pulcini 2008 sono un gran bel gruppo. I sorrisi e l’entusiasmo dei ragazzi durante gli allenamenti e alle partite sono il risultato più grande che un allenatore di questa categoria possa ottenere, nonché motivo di grande orgoglio.

Quali sono, secondo te, i principali obiettivi da perseguire con i ragazzi dell’età e categoria che alleni?
Nelle categorie dei ragazzi più piccoli non dobbiamo focalizzarci solo sugli obiettivi tecnici e tattici, ma dobbiamo ricordarci che siamo anche e soprattutto educatori. Tuttavia è importante la crescita dal punto di vista coordinativo e tecnico di ogni singolo ragazzo.

La tua qualità e il tuo difetto?
Credo di possedere una buona capacità di ascolto.
Un difetto? Forse tendo a pretendere tanto, troppo, da me stesso e dai ragazzi. Si, insomma, un ropiscatole!!

Le tue manie?
Maglia dentro ai pantaloni e scarpe pulite sempre!!!
Sono le " indicazioni" che do ai ragazzi prima di ogni partita.

Il gioco a cui giocavi di più da bambino?
Ovviamente il calcio.

Cosa significa per te essere al Giorgione?
Sono orgoglioso di far parte del Giorgione perché è una società blasonata che ti dà la possibilità di crescere dal punto di vista tecnico. Aggiungo anche che è una fortuna condividere questa esperienza con degli allenatori che negli anni sono diventati degli amici.

Cosa ti aspetti dalla stagione in corso?
Mi aspetto che i ragazzi crescano sotto tutti i punti di vista ed imparino più cose possibili, ovviamente divertendosi.

Progetti futuri
Il mio obiettivo è quello di poter continuare ad allenare qui a Castelfranco per molti anni, cercando di conciliare al massimo questa mia passione con il lavoro.
A.S.D. GIORGIONE CALCIO 2000 - Via Rizzetti 5 - 31033 Castelfranco Veneto (TV) - Tel. Fax 0423721084 | Partita Iva N. 03562170260 - Matricola 780617 - E-Mail: prima.juniores@gmail.com
Torna ai contenuti | Torna al menu